Creme Idratanti Viso

Il consumatore cerca Il Brand prima di scegliere il prodotto, dando per scontato che un brand di lusso debba essere garanzia di qualità. Le strategie di marketing devono attirare il consumatore per farlo poi sentire come “appartenente ad un club”. Inoltre, il brand di lusso deve avere una serie di elementi aggiuntivi (shopping bag, campioncini, carta club) che servono a distinguere e a rendere unico ed esclusivo l’atto di acquisto. Eppure test di laboratorio dicono che prezzo alto non sempre significa maggiore efficacia. Bisogna dire che il parametro su cui si valuta un cosmetico non è solo l’efficacia, ma anche l’esperienza di acquisto che il marchio rappresenta. Non posso mettere una crema idratante a 100€ in un supermarket, anche se ho un nome prestigioso perché non sarei coerente con il mio posizionamento di riferimento.

Conveniente e Efficace

Il prezzo di vendita bassissimo della crema viso CIEN prodotto da LIDL ci dice che il costo di produzione della crema è così basso da consentire a tutti i componenti della filiera di guadagnare. Detto questo, se si è consapevoli dell’efficacia e della sicurezza di un prodotto, poi la scelta di cosa mettere sul viso è molto soggettiva. Quando compriamo un prodotto per il viso c’è sempre una componente emotiva che ci spinge verso il marchio che riesce a suscitare di più in noi una sensazione di piacere e di gratificazione. L’uso di una crema idratante aiuta a mantenere la pelle in salute e a rallentare l’inevitabile perdita di tono ed elasticità che avviene con il passare degli anni. L’antirughe che ha conquistato il titolo di migliore del test (ts 110 giugno 2014) è CIEN Q10 in vendita nei negozi LIDL.

Occhio agli ingredienti

  • L’Ethylhexyl Methoxycinnamate (detto OMC) è un filtro solare chimico che può agire come interferente indocrino, cioè può alterare il nostro equilibrio ormonale.
  • Propylparaben e Butylparaben è un conservante utilizzato sia in campo cosmetico che in campo alimentare (con il nome di E216 oppure propyl p-hydroxybenzoate). Non è considerato un ingrediente bio-ecologico da ICEA (istituto per la certificazione etica e ambientale) e pertanto risulta non ammesso nei cosmetici bio-ecologici.
  • Methylisothiazolinone potente ed efficace conservante che sarebbe meglio non trovare nella lista di ingredienti di cosmetici destinati a rimanere in contatto con la pelle. Dal 12 Febbraio 2017 sarà vietato grazie all’entrata in vigore di un regolamento europeo (CE 2016/1198).

Il CLAIM (gergo del marketing che promuove la qualità del prodotto reclamizzato) significa solamente che il prodotto è stato testato su esseri umani sotto la supervisione di un dermatologo. Così come “ipoallergenico” che si trova persino sui prodotti venduti in farmacia o parafarmacia, non certifica una formula senza allergeni o altre sostanze scomode. Per chi ha una pelle particolarmente sensibile o ha allergie, si consiglia di leggere bene l’etichetta.

www.altroconsumo.it/salute

Qui si possono trovare i risultati completi del test sulle creme idratanti per il viso ed una guida all’acquisto con tutti i consigli per fare la scelta giusta.

 

 

cien

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...